1522 cos’è?

Numero verde nazionale, è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento delle Pari Opportunità, gratuito anche da cellulare ed è attivo 24 su 24. Accoglie in diverse lingue, fornisce informazioni e orientamento verso i servizi pubblici e privati presenti sul territorio nazionale, con assoluta garanzia di anonimato, e ti dice qual’è il Centro Antiviolenza più vicino a te.

Come accedere ?

Telefonicamente o di persona presso lo sportello di ascolto. L’accesso è libero, riservato, gratuito troverai una volontaria appositamente formata, che non ti giudica, ti ascolta, ti supporta e ti fornisce informazioni o ti mette in contatto con l’operatore di cui hai bisogno. Il primo contatto può essere richiesto anche da un parente o cognoscente, il colloquio dovrai svolgerlo tu.

Quando ?

Sempre, semplicemente telefonando o di persona e se non puoi tu, concordando un incontro a te più consono.

Che cosa puoi fare ?

Non sei in immediato pericolo
Puoi rivolgerti al Centro antiviolenza
Puoi contattare:

· lo sportello di ascolto  piu vicino a te          
· il Centro antiviolenza N. 339 2226941

Sei in immediato pericolo
Puoi rivolgerti alle Forze dell’Ordine per la protezione tua e dei tuoi figli.

Cosa succede dopo la tua chiamata ?

Potrai raccontare la tua condizione, richiedere e ricevere informazioni e orientamento. E, se vorrai, con l’aiuto degli esperti (Ass. Sociale, Psicologa, Legale, Mediatrice) costruire insieme un percorso di allontanamento e di uscita consapevole dalla situazione di violenza.

Ho degli obblighi dopo la chiamata?

No. Puoi sempre rivolgerti allo Sportello di Ascolto anche solo per una chiacchierata o per capire bene in quale situazione ti trovi. Il contatto non comporta alcun obbligo per te, sarai sempre e solo tu ad attivare qualsiasi azione, anche legale, o fermarti se non sei convinta.

Ti senti in pericolo?

Chiama il centro antiviolenza (link) o il 112. Allontanati se puoi dalla tua abitazione con i tuoi figli, rifugiati presso parenti, vicini o conoscenti. Chiama o fai chiamare subito i carabinieri o i numeri di emergenza 112 o H24.

Il servizio offerto dal Centro Antiviolenza è gratuito?

Sì e ti sono garantiti la tua privacy e il tuo anonimato: l’informativa privacy che firmi ci autorizza a trattare i tuoi dati a soli scopi statistici.

Il Centro mi aiuta a trovare una casa, un lavoro e mi aiuta economicamente?

Non direttamente, verrai orientata ai servizi sul territorio.

E se è il minore a subire violenza diretta o assistita?

Verrai indirizzata ai Servizi Sociali e/o ai Consultori del territorio.

Posso farmi accompagnare e/o portare con me anche i miei figli minori?

Certamente. Se hai i bambini con te, verranno affidati a una volontaria per il tempo del colloquio.

Come agire in caso di allontanamento ?
  • Tieni sempre a portata di mano il cellulare e le chiavi della macchina
  • Porta con te i tuoi documenti e effetti personali: carta d’identità, passaporto, tessera sanitaria tuoi e dei tuoi figli, chiavi di casa e una piccolo borsa con abiti di cambio per te e per i tuoi figli, e se puoi una piccola somma di denaro accantonata per l’emergenza
  • E se la violenza è già avvenuta: rivolgiti a un medico e/o Pronto Soccorso che rilasceranno un certificate medico

Il rilascio non comporta automaticamente l’attivazione di procedure legali ma ti servirà se deciderai di procedere con denuncia e/o separazione.

Contatti

  • This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

  • 347 0777530
  • 030 653455 (lasciare messaggi in segreteria per essere richiamati)
  • H24 tel. 339 2226941

Newsletter

Please enable the javascript to submit this form