La storia

L’attività dell’Associazione fin dalla sua nascita nel 2013 ha avuto come propria mission la costruzione di una rete territoriale preparata, solida ed efficace per l’accoglienza e sostegno delle donne vittime di violenza; è volta al contrasto e al contenimento del fenomeno della violenza di genere, promuove pertanto attività di prevenzione, sensibilizzazione e formazione sia del proprio personale, femminile e volontario, che nelle scuole, istituti superiori e CFP, con laboratory scolastici, che sul territorio diretti a tutta la popolazione.

Rete di Daphne dalla sua fondazione si  è sostenuta con il crowdfunding e dal 2014 grazie al Consorzio Cascina Clarabella, ha ottenuto in comodato d’uso un immobile ristrutturato, che è diventato Casa Rifugio di Dorothy.  ha aperto il Centro Antiviolenza di Iseo, gli Sportelli di Ascolto di Iseo, Palazzolo, Chiari e Orzinuovi e la Casa Rifugio di Dorothy, immobile ristrutturato ottenuto in comodato d’uso Nel corso del 2017 ha ricevuto un’importante donazione dalla Chiesa Valdese, attraverso il contributo Otto per Mille, destinata alla realizzazione del progetto di ricerca “Insieme possiamo farcela! Lasciati aiutare!“, per monitorare il benessere psicologico e sociale delle donne assistite, sia a breve, che a medio e lungo termine. Dal 2018 la Regione Lombardia riconosce l’Associazione “Centro Antiviolenza Rete di Daphne” con sede a Iseo, secondo i parametri e requisiti Regionali, accreditandola e con l’adesione al progetto A.R.I.A. (Attivazione Rete Interistituzionale Antiviolenza), facente capo al Comune capofila di Palazzolo S/O, l’associazione opera su un territorio comprendente 44 comuni e che va dal Lago d’Iseo alla Bassa pianura padana.

destinatari

Le azioni sono dirette a chiunque viva un rapporto a rischio, si sente vittima o subisce violenza in una qualsiasi delle sue forme fisica, sessuale, psicologica, economica; donne che abbiano subito o subiscano molestie, maltrattamenti, violenze offrendo loro l’ascolto, accoglienza, assistenza psicologica e/o legale.

Contatti

  • This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

  • 347 0777530
  • 030 653455 (lasciare messaggi in segreteria per essere richiamati)
  • H24 tel. 339 2226941

Newsletter

Please enable the javascript to submit this form